lunedì 15 aprile 2013

RICORDO DI JACK WILLIAMSON




È stato sicuramente un pioniere del genere fantascientifico.
I suoi primi racconti furono composti nei lontanissimi anni Venti (XX secolo) e pubblicati su vari pulp magazine, riviste popolari molto diffuse negli Stati Uniti d’America.
Jack Williamson è stato, come suol dirsi, uno scrittore prolifico. Praticamente ha creato racconti e romanzi per gran parte dei suoi novantotto anni di vita (era nato a Besbee nel 1908; morì a Portales nel 2006), con la passione e l’entusiasmo che lo hanno sempre caratterizzato. Si può dire che la scrittura sia stata davvero, per lui, un antidoto contro la vecchiaia.
Predilesse in modo particolare la space opera (molto diffusa specialmente negli anni Trenta), senza disdegnare, nel pieno della propria maturità artistico-letteraria, una science-fiction più scientifica e tecnologica.
Talora si cimentò, con non poco successo, anche nel genere fantasy e horror.

Paolo Secondini

4 commenti:

  1. Grande Jack!

    Giuseppe Novellino

    RispondiElimina
  2. Il primo romanzo di fantascienza che lessi, era un Urania intitolato "La Legione dello spazio" (anno 1953), a firma di un tal Jack Williamson. Se sono qui a scrivervi, lo devo a lui.

    RispondiElimina
  3. Grazie, Vittorio, della tua presenza nei commenti.

    RispondiElimina